Skip to main content
Le 4 fasi che rendono efficace la Delega per uno Store Manager - mmretail.it

Le 4 fasi che rendono efficace la Delega per uno Store Manager

Con il concetto di delega si intende la capacità di un Responsabile di assegnare ai propri collaboratori dei compiti ben precisi, chiari e con un termine temporale definito, al fine di rendere più efficace ed efficiente l’organizzazione del negozio.

Prima di spiegarti quali sono i passi fondamentali per poter delegare correttamente, è di fondamentale importanza capire quali sono gli errori più comuni che si commettono nel ruolo di direttore di negozio e che portano ad una perdita di controllo delle attività quotidiane.

 

Prima di tutto è importante che il direttore di negozio non sia un accentratore.

Per avere successo deve avvalersi di una squadra motivata e quindi è necessario trasferire in capo ad ogni elemento del team una parte di responsabilità. Il direttore deve dare fiducia e deve accettare il fatto che è necessario “mettersi nelle mani” dei propri collaboratori per alcune attività, assumendosi la responsabilità che questi possano commettere degli errori e quindi debba poi intervenire per porvi rimedio.

 

In secondo luogo è importante che lo store manager, di concerto con la direzione risorse umane, definisca e comunichi a preventivo, in modo molto chiaro, ruoli e mansioni di ogni singolo collaboratore. Deve pretendere che ci sia in azienda un mansionario che descriva i compiti per ogni ruolo. Fare chiarezza sui compiti assegnati è importante per evitare continue incomprensioni tra colleghi e per definire quindi precise responsabilità.

Per intenderci è proprio quando c’è confusione di ruoli e mansioni che purtroppo capita spesso di sentire queste frasi:

  • “….. sono troppo impegnato non posso dedicarmi anche a questo…”
  • “….questo lavoro non è di mia competenza e quindi non lo faccio…”
  • “ …sono stanco di lavorare in questo negozio perché devo fare anche il lavoro del mio collega..”

Quando non funziona qualcosa, si fa a gara per trovare il colpevole e tutti si adoperano per scaricare il barile sul collega.

 

Ma come si fa a delegare? Quali compiti assegnare alla squadra? Come capire quale grado di responsabilità assegnare ad ogni elemento del team? E quali responsabilità invece devono rimanere in capo al Direttore di Negozio?

 

Partiamo dal principio.

Il processo di delega si può razionalizzare nelle seguenti fasi cronologicamente consecutive:

 

1. Individuare il collaboratore giusto a cui demandare un compito.

 

La scelta corretta consiste in due fasi:

Individuare all’interno della squadra chi ha il ruolo che si addice al compito che bisogna assegnare

–  Una volta individuato il gruppo di persone idonee, scegliere chi è quello che ha le caratteristiche giuste per assumersi quella determinata responsabilità.

 

E qui potresti chiederti: “Come faccio a capire quale dei miei collaboratori è più portato per gestire questo compito?

Sicuramente se lavori come responsabile da un po’ di tempo saprai come identificare chi nel tuo team è più portato per un certo ruolo piuttosto che per un altro. Lavorando a contatto quotidianamente è facile accorgersi se un collaboratore ha una predisposizione particolare o le capacità di gestire gli aspetti fondamentali legati ad un compito specifico.

 

Chi ha dimostrato di aver raggiunto risultati di alto livello nello svolgimento della mansione specifica che vuoi delegare è sicuramente il punto di partenza e molto probabilmente il giusto candidato a cui assegnare il “pesante fardello”.

E anche vero però che in alcuni casi, quando non si hanno certezze, bisogna rischiare e qui entrano in gioco le tue abilità di previsione ed eventualmente di risoluzione in corsa dei problemi.

 

2. Definire in modo chiaro il compito da assegnare.

 

Una volta individuata la persona giusta è importante istituire un incontro individuale dove sarà necessario trasmettere al proprio collaboratore gli elementi fondamentali del compito assegnato. In questa fase è fondamentale accertarsi continuamente durante il confronto che il collaboratore abbia capito tutti gli aspetti oggetto della delega, chiedere sempre al collaboratore a fine riunione di ripetere quanto è stato condiviso e se necessario intervenire per le opportune modifiche.

 

3. Controllare il collaboratore durante lo svolgimento del compito assegnato (con fiducia).

 

Questa fase è di fondamentale importanza per il successo dell’attività, ma soprattutto per creare quel clima di fiducia e apprendimento che consente alla persona di crescere nel tempo e gestire sempre più in autonomia compiti complessi. Spesso si pensa di dovere controllare come un ispettore che non vede l’ora di poter sanzionare, ma non è così.

L’atteggiamento corretto da mantenere è far capire al proprio collaboratore che il controllo è uno strumento che serve per supportare, correggere ed intervenire – se necessario – in casi di urgenza.

 

4. Restituire un feedback

 

Alla conclusione del compito è importante restituire un feedback costruttivo e correttivo per le future attività del collaboratore. Sarà quindi importante festeggiare i successi e sarà altrettanto importante istituire anche qui un incontro individuale dove fare debriefing e analizzare le cose positive e i punti di miglioramento.

 

Quali compiti assegnare al proprio team?

Facciamo alcuni esempi. Sicuramente tutte le attività che riguardano la routine quotidiana di un negozio devono essere affidate ai propri collaboratori. Possiamo citare le pulizie di negozio, l’allestimento vetrine, il riempimento lineari, l’anti-taccheggio prodotti, lo scarico di magazzino, l’apertura cassa con tutte le attività connesse, il contatto telefonico con clienti per avvisare l’arrivo di merce ordinata, la gestione della vendita assistita, gli ordini di merce.

 

Quali compiti invece non solo assolutamente da delegare e devono essere presi in carico dal Direttore di Negozio?

Lo store manager ha il compito di definire le strategie commerciali, di concerto con l’area manager, e deve quindi supervisionare il buon andamento delle attività commerciali di negozio.

All’occorrenza deve intervenire come esempio e supporto nella vendita assistita. Deve gestire conflitti tra collaboratori e deve gestire in prima persona le possibili lamentele dei clienti.

Infine, sicuramente non può essere demandato ad altri la responsabilità dei risultati di negozio. Il direttore risponde sempre e comunque nel bene e nel male delle perfomance di negozio.

 

L’attività di delega è un processo complesso.

Demandare compiti importanti, su cui si basano i risultati commerciali di negozio e su cui in ultima analisi ne risponde sempre il direttore, è sicuramente un atto di fiducia. L’importante è di accertarsi, da parte del Direttore di Negozio, che vengano messi a disposizione di tutti i collaboratori sia gli strumenti che le conoscenze necessarie per eseguire i compiti in modo corretto.

 

La delega è un importante strumento di management del punto vendita e rientra nel vasto mondo della Gestione del Personale. Chiaramente questo argomento non può essere affrontato esaustivamente in un solo articolo, ed è per questo che nel nostro Corso avanzato di Formazione per Store Manager dedichiamo un’intera giornata alla gestione delle risorse umane. In questa giornata parleremo di argomenti fondamentali che devi conoscere se vuoi raggiungere risultati importanti nel tuo negozio.

Nessun punto vendita può infatti risultare vincente se il Team che vi lavora è scontento e anche lo Store Manager più bravo, se non è Leader della propria squadra, è destinato al fallimento.

 

Andremo quindi ad analizzare gli strumenti idonei che dovrai utilizzare per ottenere il massimo risultato dalle tue Risorse:

  • La corretta selezione del personale necessario
  • L’istituzione di riunioni di squadra e incontri individuali
  • La condivisione degli obiettivi
  • Come delegare efficacemente le attività di negozio
  • Affiancare ed essere da esempio in tutte le attività quotidiane
  • Gestire i conflitti tra i collaboratori
  • Motivare la squadra
  • …e molto altro ancora.

E questa è soltanto una delle 4 giornate di corso. Per avere subito maggiori informazioni clicca qui sotto:

>>> Corso avanzato di Formazione per Store Manager

 


Autore: Michele D’Adamo

E’ cresciuto professionalmente nel mondo delle Agenzie per il Lavoro, fino a diventarne  Direttore Commerciale. Nel 2011 fonda M&M Research Società di Ricerca, Selezione e Formazione del personale, in cui assume il ruolo di Consulente Senior. Oggi è Co-founder di MM GROUP

 

One thought to “Le 4 fasi che rendono efficace la Delega per uno Store Manager”

  1. In pratica non basta che prendano stipendi due-tre volte più alti della “squadra”, ma gli delegano pure il lavoro per non fare ancora più un cazzo… gente inutile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *